Apparecchio a stelo LAVIGO DPS 13000/840/P/G2A
equipaggiamento: LED
alimentatore: alim. elettronico
tensione di alimentazione: 220-240V; 50/60Hz
potenza assorbita: circa 112 W
fattore di rendimento: circa 0,965
flusso luminoso apparecchio: 13050 lm
Rendimento luminoso dell'apparecchio: 116 lm/W
distribuzione della luce: diretto/indiretto
percentuale illuminamento diretto: circa 13 %
tonalità della luce: tono neutro, ca. 4000 K
Indice di resa cromatica (IRC): >= 80
tolleranza temperatura colore: 3 SDCM
tecnica: regolabile con indicatore di presenza e sensore della luce solare
comando: tasto multifunzione
corpo dell'apparecchio
materiali: acciaio/materiale plastico
superficie: verniciato
colore corpo lampada: argento metallizzato
copertura lampade: acrilico satinato
stelo
materiali: tubo in acciaio
superficie: verniciato
Formato: tubo di supporto diritto
colore dello stelo: argento metallizzato
base dell'apparecchio
Formato: piatta a "C"
peso (netto): circa 19.6 kg
cavo d'alimentazione: 3,0 m spina
fissaggio: stelo
colori dei terminali a contrasto: argento metallizzato
antiabbagliamento: diffusore a prismi conici
illuminamento(L65): <= 3000 cd/m²
classe UGR(4H 8H): <= 10
particolaritá: testa asportabile, fascio luminoso asimmetrico, Cradle to Cradle Certified TM, Quota diretta con tecnologia Edgelight e Lightguide per un’uscita della luce omogenea, senza sfarfallii, sensore luce e indicatore di presenza integrato, Retrofittabile con TALK modulo, Separata; impostazione individuale della luce diretta e indiretta
marchio di certificazione: VDE - ENEC
Alimentatore elettronico DALI, dimmerazione digitale, sistema integrato di gestione della luce LUM CONNECT con HFMD rilevazione di presenza e della luce diurna, livello di luminosità regolabile, un sensore programmabile della luce diurna regola la quota di luce artificiale, il sensore di presenza registra i più piccoli movimenti in un raggio di circa 3.5 m, spegnimento automatico (tempo programmabile 5 - 30 minuti) dopo l'ultimo movimento rilevato., Retrofittabile con TALK modulo per evitare le isole luminose e per un sistema aperto e comunicativo.