Illuminazione biodinamica LUM CONNECT VTL

Luce per condizioni lavorative migliori

LUM CONNECT VTL
Illuminazione biodinamica LUM CONNECT VTL

Ogni giorno nel copro umano si svolge lo stesso ciclo. È l'"orologio interno" a determinare le fasi di sonno e veglia, la frequenza cardiaca, la pressione del sangue e l’umore: un susseguirsi ritmico di processi biologici che risente particolarmente dell’influsso della luce. Gli ormoni cortisolo e melatonina svolgono a questo proposito un ruolo preminente. Quando il corpo non riceve luce a sufficienza si può andare incontro a stanchezza cronica, disturbi del sonno e depressione.


VTL (Visual Timing Light) assicura un'illuminazione stimolante in ufficio. Per tutto il giorno. L'innovativo sistema di gestione della luce porta la dinamica della luce naturale del giorno all’interno degli edifici e rafforza gli aspetti emotivi ed ergonomici della qualità della luce. La luce biodinamica (Human Centric Lighting) è in grado di favorire il benessere di chi lavora, specie negli uffici che ricevono scarsa luce solare, come pure nei mesi invernali, quando il nostro orologio interno è poco sincronizzato con la luce naturale.


Questo innovativo sistema di gestione della luce è stato messo a punto in collaborazione con Herbert Plischke, dottore, ingegnere e docente di “Illuminazione e salute” presso la facoltà di scienze applicate e di meccatronica di Monaco. Dotato di VTL, un apparecchio d’illuminazione biologicamente efficace regola l’intensità luminosa e il colore della luce in base alla quantità di luce naturale, momento per momento. La luce biodinamica (Human Centric Lighting) ha la massima efficacia quando colpisce l’occhio da un’ampia sorgente luminosa (illuminazione indiretta) con un corretto angolo d’incidenza (da davanti e da sopra).





Interazione tra luce e ormoni

Tipici livelli di cortisolo e di melatonina nel corpo durante il corso del giorno.


cortisol_it.jpg
melatonin_it.jpg

Al mattino

Al mattino

L’ormone cortisolo viene prodotto nell’organismo al mattino. Esso stimola il metabolismo e attiva il corpo per la giornata. La prima luce del giorno blocca la produzione di melatonina, l’ormone che induce il sonno All’inizio della giornata lavorativa, VTL favorisce l’attività del cortisolo, l’ormone dello stress, attraverso una stimolante luce fredda e un livello di illuminazione elevato.

A metà giornata

A metà giornata

I livelli di cortisolo nel corpo diminuiscono continuamente nel corso della giornata. Tuttavia, intorno a mezzogiorno i livelli di rendimento in ufficio sono ancora ottimali. Per VTL questo significa continuare a fornire luce prevalentemente fredda e stimolante e un livello di illuminazione piuttosto elevato.

Nel pomeriggio

Nel pomeriggio

Nel pomeriggio, la produzione di cortisolo nel corpo è già notevolmente rallentata e la fase di lavoro intenso sta per giungere al termine. A quest’ora la produzione dell’ormone del sonno non è ancora necessaria. VTL sostiene questa fase di transizione con una miscela di luce neutra. L’intensità di illuminazione viene gradualmente ridotta.

Di sera

Di sera

L’ormone melatonina abbassa l’energia, rallenta le funzioni fisiologiche e l’attività per favorire il sonno. Se si riceve luce biodinamica durante il giorno, di sera anche i livelli di melatonina saranno ottimali. Si dorme meglio, ci si sente riposati, al mattino ci si sveglia attivi e produttivi. VTL favorisce il passaggio alla fase di riposo con una luminosità ridotta e una luce dalla rilassante tonalità calda.




Illuminazione biodinamica LUM CONNECT VTL per apparecchi a stelo

Illuminazione biodinamica LUM CONNECT VTL per apparecchi a stelo
  • Sistema di gestione della luce per luce biodinamica

  • Plug & light: il sistema è integrato negli apparecchi d'illuminazione, quindi non necessita di alcun collegamento al sistema di automazione degli edifici.

  • In ogni momento della giornata simula la luce naturale corrispondente

  • In modo automatico e in tempo reale, varia la quantità di luce indiretta e il colore tra 6500 K e 3000 K

  • Regolabile in modo individuale, luce di lavoro diretta nel colore neutro

  • 4000 K

  • Combinabile con LUM CONNECT VTL e LUM CONNECT MANAGE


Al mattino

Al mattino


A metà giornata

A metà giornata


Nel pomeriggio

Nel pomeriggio


Di sera

Di sera


Maggiori informazioni sui nostri prodotti

Apparecchi a stelo con illuminazione biodinamica VTL contrassegnate con il seguente logo

vtl.jpg



Illuminazione biodinamica LUM CONNECT VTL per apparecchi per illuminazione generale

Illuminazione biodinamica LUM CONNECT VTL per apparecchi per illuminazione generale
  • Sistema di gestione della luce per luce biodinamica

  • Sistema integrato nell'unità di controllo esterna NET Modulo; non è necessaria alcuna messa in servizio e quindi nessun software di installazione; tutte le informazioni vengono salvate su una scheda SD

  • Diversi apparecchi a sospensione, a incasso e a plafone biodinamici vengono collegati tramite DALI all'unità di controllo esterna NET Modulo; L'unità di controllo viene montata nell'edifico

  • In ogni momento della giornata simula la luce naturale corrispondente

  • Varia in modo automatico la quantità di luce diretta e indiretta e il colore tra 6500 K e 3000 K



Al mattino

Al mattino


A metà giornata

A metà giornata


Nel pomeriggio

Nel pomeriggio


Di sera

Di sera


Maggiori informazioni sui nostri prodotti

Apparecchi per illuminazione generale con illuminazione biodinamica VTL contrassegnate con il seguente logo

vtl.jpg




Video illuminazione biodinamica VTL
Video NET Modulo
Ulteriori informazioni sull'illuminazione biodinamica (Human Centric Lighting)

La terza dimensione della luce

Da tempo si sa che la luce non si limita soltanto a garantire le nostre funzioni visive e a creare atmosfera nelle stanze. La luce giusta, infatti, ha un'influenza positiva anche sul nostro benessere e bioritmo, così come sulla nostra salute. Si tratta della terza dimensione biologica della luce, la Human Centric Lighting.


L'orologio interno

Sebbene il nostro ritmo biologico sia geneticamente prestabilito a 24 ore, è necessario che venga nuovamente sincronizzato ogni giorno per effetto della luce diurna o attraverso luce artificiale simile a quella diurna. Gli ormoni melatonina, cortisolo e serotonina svolgono a questo proposito un ruolo preminente. Quando il corpo non riceve luce a sufficienza si può andare incontro a disturbi del sonno, stanchezza cronica e depressione.


Luce con effetto biologico

La dose giusta è fondamentale. Per far sì che la luce sia efficace da un punto di vista biologico, è necessario osservare determinati parametri che la natura ci mostra. Nelle stanze, il "cielo di luce artificiale" viene generato attraverso la combinazione di fonti di luce diretta e indiretta, le quali illuminano l'area superiore della pareti e il soffitto in modo omogeneo.


Una quantità maggiore di luce migliora la qualità di vita degli anziani

L'occhio anziano necessità di un'intensità d'illuminazione molto più elevata. La luce è infatti fondamentale per garantire la piena capacità di movimento, in quanto una luce anabbagliante e priva di ombre ha un effetto positivo sulla percezione dell'ambiente.

Mancanza di orientamento, insicurezza e irrequietezza psicomotoria sono sintomi tipici della demenza senile. È come se i pazienti affetti da questa malattia si trovassero spesso in uno stato di dormiveglia che può peggiorare in caso di illuminazione carente. Le conseguenze sono ansia e disturbi del sonno cronici, fino ad arrivare, nel peggiore dei casi, a scambiare il giorno per la notte. Un'illuminazione biodinamica contribuisce a garantire il bioritmo in modo naturale ed efficace.


Valore aggiunto nel settore "Cliniche e case di cura"

La luce al mattino anima lo spirito e stimola all'attività. Da metà giornata la tonalità calda della luce supporta il corpo preparandolo alla notte. Il ritmo giorno-notte, vale a dire il bioritmo, viene stabilizzato in modo sostenibile. Alcuni gerontologi ritengono che questa azione della luce possa addirittura portare alla riduzione della somministrazione di farmaci per l'insonnia.

Secondo il personale, la luce farebbe bene all'anima e consentirebbe di ridurre lo sforzo degli occhi. E quando i degenti possono muoversi con sicurezza e partecipare in modo attivo alle attività quotidiane, anche il lavoro del personale diventa più semplice.

Gli alti costi d'investimento pagano: grazie all'elevata resa luminosa delle lampade biodinamiche il numero di apparecchi d'illuminazione necessario è inferiore rispetto a quello richiesto nel caso di apparecchi di illuminazione convenzionali. Inoltre, il sistema di gestione della luce consente anche di risparmiare energia.


Riassumere, discutere, ottimizzare.
Waldmann è membro dei gruppi di ricerca che studiano il tema dell'illuminazione biodinamica presso le associazioni LightingEurope e ZVEI. LightingEurope rappresenta l'industria europea dell'illuminazione con oltre 1000 produttori. ZVEI, l'unione centrale dell'industria elettrotecnica tedesca, rappresenta gli interessi del settore industriale più innovativo della Germania.


ZVEI
LightingEurope